Template Tools
Venerdì, 09 Dicembre 2022
Eccellenze: Bria Skonberg - trombettista e cantante PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Arte
Mercoledì 04 Maggio 2022 17:10

 

 

L’astro nascente del jazz Bria Skonberg, per Brass In Jazz 

Proclamata Rising Star dal Downbeat la trombettista canadese 

in scena il 6 e 7 maggio ore 19.00 e 21.30 al Real Teatro Santa Cecilia

 

Palermo 4 maggio. “Bria Skonberg sembra un angelo scandinavo, suona la tromba come un diavolo rovente e canta come un sogno... Pronta per essere una delle musiciste più versatili e imponenti della sua generazione” con queste parole il Wall Street Journal descrive la giovane artista canadese ma svedese da parte dei nonni paterni. La trombettista e cantante Bria Skonberg collega il presente con il passato suonando arrangiamenti fantasiosi del repertorio jazz tradizionale, reinterpretazioni intelligenti di classici contemporanei e composizioni originali con cuore genuino e stile dinamico.  La bellissima Bria sarà sul palco del Real Teatro Santa Cecilia per la stagione Brass in Jazz il 6 e 7 maggio con doppio turno 19.00 e 21.30 con lo spettacolo How can it be. Ad accompagnarla la sua band: Chris Pattishall al piano, Adi Hila Meyerson al basso e Darrian Douglas alla batteria.  

Nell'ultimo anno Brie ha cantato la musica di Aretha Franklin al fianco di Michelle Williams (Destiny's Child), ha suonato con gli U2 all'Apollo, ha suonato con la band di Dave Matthews, è stata ospite in primo piano con Jon Batiste e ha cantato lo Star Spangled Banner al Madison Square Garden per un gioco dei NY Rangers. Vincitrice del Juno Award 2017 per il miglior album jazz vocale e candidata al Juno 2018, ha raccolto oltre 6 milioni di stream su Spotify, è entrata nella Top 5 delle classifiche jazz di Billboard, è stata votata # 2 Rising Star da Downbeat Magazine e ha guadagnato organicamente oltre 25.000 follower online. Il suo ultimo progetto discografico, prodotto dal vincitore del premio Grammy Eli Wolf, mette in risalto le avvincenti capacità di scrittura di canzoni di Bria insieme ad alcune cover creative (Queen, un mashup Beatles/Duke Ellington) che mettono in risalto il suo avvolgente suono di tromba con la sua voce. Una voce che si avvicina ai temi contemporanei dei diritti delle donne, dei diritti civili, della frustrazione, della disperazione e della speranza attraverso un tema generale di trovare la luce nell'oscurità, finding light in the darkness. Bria è stata anche in un tour di un mese come membro principale del Monterey Jazz Festival Touring Band 2019 insieme a Cecile McLorin Salvant, Jamison Ross, Melisa Aldana e Christian Sands. È un'artista molto ricercata, leader del grande ensemble Sisterhood of Swing, rappresenta il Jazz al Lincoln Center nelle scuole, è co-direttore del New York Hot Jazz Camp e sta attualmente creando programmi educativi originali per la Louis Armstrong House Museo.

 

Infoline Fondazione The Brass Group: 091 778 2860 - 334.7391972,  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , www.thebrassgroup.it, fb fondazionethebrassgroup.  

 

L’Ufficio Stampa Fondazione The Brass Group

Rosanna Minafò mob. 3484009298

 

Ultime Notizie

Museo statale di Urbino
Galleria Nazionale delle Marche Palazzo Ducale di Urbino ... Leggi tutto...
Istituto Cinematografico dell'Aquila
Per l'Ufficio Stampa Manuela D'Innocenzo 366.2898535 Istituto... Leggi tutto...
Associazione Marchigiana Iniziative Artistiche
Segreteria logistica e organizzativa AMIA-Associazione Marchigiana Iniziative... Leggi tutto...
Brass in Jazz - progetto inedito
Per Brass in Jazz un altro progetto inedito al profumo di Flamenco  ... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |