Template Tools
Mercoledì, 26 Febbraio 2020
Alfa Romeo 4C, ecco com'è fatta la piccola coupé. PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Motori
Sabato 29 Settembre 2012 20:43

Annunciata da rumors sempre più insistenti, ha sfilato in anteprima assoluta al salone di Ginevra la futura coupé dell'Alfa Romeo. Si chiama 4C e, per ora, affianca a questa sigla la definizione di concept. Ma non manterrà questo status a lungo perché dovrebbe entrare in produzione verso la fine del prossimo anno, probabilmente nello stabilimento torinese di Mirafiori, quasi in contemporanea con la Giulia – che sostituirà la 159 – e il primo Suv di casa Alfa Romeo, estrapolato dalla Jeep che sostituirà l'accoppiata Compass/Patriot.
 



foto tratte dal sito: alvolante.it

Disegnata dal Centro stile Alfa Romeo, la 4C ha un aspetto assai grintoso e accattivante e una personalità che, filosoficamente, si ricollega a quella della mitica 33 Stradale del 1967, realizzata soltanto in 18 esemplari, che venne estrapolata dalla vettura che difendeva i colori della casa del Portello nel Campionato Mondiale Marche. E', infatti, una 2 posti secchi, con motore e trazione posteriore che punta sulla potenza e sull'eccezionale leggerezza per esprimere la sua vivacità e appagare gli amanti della guida sportiva.

E', infatti, spinta dal motore di 1,8 litri (turbo e a iniezione diretta di benzina) della Giulietta Quadrifoglio Verde con una potenza al momento indicata in oltre 200 Cv e grazie all'eccezionale peso-forma di appena 850 kg (ripartito per il 40% sull'avantreno e per il 60% sul retrotreno) mette in campo un rapporto peso-potenza inferiore a 4 kg/Cv. Dotata di cambio a doppia frizione Alfa TCT a 6 marce e di selettore DNA - consente di modificare la risposta di acceleratore, sterzo e sistemi di gestione del dinamismo secondo la logica piú idonea al percorso e allo stile di guida - la 4C supera i 250 all'ora e raggiunge i 100 orari partendo da fermo in meno di 5 sec.

La struttura della 4C trae origine da quella della X-Bow, l'estrema roadster 2 posti della Ktm sviluppata dalla Dallara, factory italiana specializzata nella produzione di auto da gara.

Lo chassis prevede una vasca in carbonio all'interno della quale ė ricavato l'abitacolo, mentre la struttura posteriore del telaio e le cosiddette crash-box sono estesamente realizzate in alluminio. Le sospensioni anteriori sono a quadrilatero alto, mentre le posteriori seguono uno schema McPherson.

Secondo Automotive News Europe il piano produttivo della 4C prevede la realizzazione di circa 20mila unità all'anno, mentre è ipotizzato un prezzo di vendita di circa 45mila euro e non è esclusa la realizzazione di una variante spyder, che però sarebbe realizzata dall'Abarth – l'atellier sportivo del gruppo Fiat – in una tiratura che potrebbe toccare le 10mila unità.

motori24.ilsole24ore.com/Saloni/Ginevra-2011/novita/alfa-romeo-4C.php

 

Ultime Notizie

Il Fuorisalone della Ferrari: ​"Così è nata la mia F12tdf"
Carlo Audino  - ilgiornale.it Chi avrebbe mai pensato di posizionare una... Leggi tutto...
Randon - a receita líquida consolidada somou R$ 853,0 milhões
Randon news RANDON S.A. ANUNCIA DESEMPENHO DO TERCEIRO TRIMESTRE E DOS NOVE... Leggi tutto...
AGRALE LANÇA NOVO TRATOR 7215
Agrale 7215 é o modelo de maior potência da marca e foca na eficiência para... Leggi tutto...
Accordo tra Ferrari e Apple: è in arrivo l'auto intelligente.
Dopo aver rivoluzionato il nostro modo di comunicare, Apple ora vuole cambiare... Leggi tutto...
Ecco svelata la nuova Ferrari F14-T. E chissenefrega se è bella o brutta.
E dunque e alla fine, ecco la F14-T. Guardata bene? Bella? Vi piace? Ci piace?... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |