Template Tools
Domenica, 21 Luglio 2024
“Pasta dei Cornuti”: suona l´allarme! PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Culinaria
Mercoledì 31 Agosto 2022 21:47

 

 

Oggi vi voglio parlare di un piatto semplice semplice, una delle paste più comuni e facili da fare al mondo, a cui è stato dato il nome di “Pasta dei Cornuti” e, nello specifico, anche in questo caso siamo a Napoli, dove, da sempre, la cucina assume un ruolo importante e centrale. Si parla tanto di cibo, di degustazioni, di qualità alimentare e si spende tanto tempo alla realizzazione di piatti molto complessi anche se a volte straordinari. Tuttavia c’è una categoria di piatti di facilissima preparazione che viene chiamato ‘’ ‘o magnà d’ ‘e curnute’’, ossia degli uomini traditi. Tutto nasce dal fatto che, anni fa, la donna aveva come compito principale, se non il solo, di occuparsi, quasi esclusivamente, di tutte le faccende domestiche. Quando un uomo trovava sulla propria tavola un po’ di pasta, a volte anche scotta, condita con del comunissimo burro, del pepe e del parmigiano iniziava ad insospettirsi e a chiedersi cosa avesse impedito alla moglie di preparare un piatto più appetitoso ed elaborato. L’unica risposta ovvia e plausibile, vista l’epoca in cui eravamo, era il tradimento. Per cui una donna impegnata in occupazioni evidentemente più piacevoli non aveva il tempo sufficiente per dedicarsi alla spesa e alla cucina, così per rimediare alla meglio faceva trovare al marito un piatto di pasta abbastanza semplice, povero ma veloce, tipicamente, appunto, pasta al burro e parmigiano, a volte anche con mozzarella. Naturalmente oggi è tutto cambiato, oggi le coppie moderne si dividono i compiti e non è affatto scontato che la moglie debba cucinare per il marito, come anche non è detto chi debba essere il cornuto o la cornuta in questione. Un consiglio però vorrei aggiungerlo, ovviamente per chi legge e sicuramente in generale: se mai vedeste arrivare a casa troppo spesso sulla vostra tavola questo piatto, mettetevi in allarme…napoletanamente, ’’ ‘e ditte antiche nun falliscene mai!’’.

               

https://youtube.com/shorts/2iMBjMRyvO4?feature=share                         

https://youtu.be/71xQp4tFkcg  

 

Ultime Notizie

Tonno rosso in trappola
Articolo di Alex Ziccarelli Lo Chef Michele Caputo e il suo tonno rosso in... Leggi tutto...
Le specialità di Ilaria Chiatti
Articolo di Alex Ziccarelli   La Chef Ilaria Chiatti, Consigliere ICC e i... Leggi tutto...
Spaghetti freschi alla chitarra con bottarga
Articolo di Alex Ziccarelli Lo Chef Gabriele Sorce, Presidente ICC per la... Leggi tutto...
Brodetto di pesce alla fanese dello chef Venturi
Articolo di Alex Ziccarelli  Lo Chef Cristiano Venturi, Ambasciatore ICC... Leggi tutto...
I paccheri fritti di Mastantuoni
Lo Chef Francesco Mastantuoni e i suoi paccheri fritti ripieni di ricotta al ... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |

Culinaria

Piselli in umido
Ingredienti per 4 persone 400 gr di piselli...
Italian Culinary Consortium, chef Valerio Pescetelli
Articolo di Alex Ziccarelli   Lo Chef Valer...
Accademia Italiana della Cucina di New York
  Cena virtuale di Roberta Marini con l'Ac...