Template Tools
Giovedì, 18 Agosto 2022
JAZZ FOR LIFE PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Arte
Martedì 26 Luglio 2022 18:57

JAZZ FOR LIFE

 
 

In scena per Spasimo 2022 il concerto in beneficenza  per l’associazione LILT

29 luglio ore 21.30 - Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo

 

Al via Spasimo 2022 - musiche di una nuova alba con il concerto Jazz For Life, inserito nel cartellone concertistico dedicato alle eccellenze siciliane e che celebra i 25 anni del Brass Group con storie musicali vissute alla Spasimo. Tanti i nomi che si susseguiranno nella rassegna che anche quest’anno raggruppa la volontà di diversi enti cittadini di produzione: la Fondazione The Brass Group insieme al Conservatorio Alessandro Scarlatti e l’Associazione Amici della Musica di Palermo. Il sipario della stagione concertisticaSpasimo 2022 – Musiche di una nuova alba”, con il coordinamento e la produzione di Fabio Lannino, si aprirà con una prima assoluta, un concerto inaugurale del Brass Group dedicato ai malati oncologici e terminali. Jazz For Life è  un concerto in beneficenza, un momento in musica dedicato ai malti oncologici, il cui obiettivo degli organizzatori è quello l’evento diventi ogni anno un appuntamento importante in giro per la Sicilia. Appuntamento il 29 luglio alle ore 21.30 presso il Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo. L’intero incasso verrà devoluto all’associazione nazionale LILT, che si occupa dell’assistenza ai malati terminali sia presso la clinica La Maddalena di Palermo che in tutta Italia. Nessun artista percepirà compenso e sarà anche predisposto un merchandising con magliette e borse con lo slogan Jazz for Life, creato appositamente da Stella Biallo per questa prima edizione, con l’intenzione che abbia seguito negli anni a venire per una causa sociale e di solidarietà, di cui il Brass Group se n’è fatto oramai da anni promotore. Jazz for Life sarà anche l’occasione per ascoltare in anteprima tre brani dell’esordiente Guido Filosto, cantautore palermitano, che vive e lavora a Roma. Il concerto prevede la partecipazione di Carmen Avellone, Vito Giordano, Diego Spitaleri, Sergio Filosto, Fabio Lannino, Tommaso Lannino e Francesco Foresta jr, un mix di giovani e promettenti musicisti, supportati dai loro colleghi più maturi. Sulla iniziativa interviene anche la Presidentessa della LILT Francesca Glorioso È veramente emozionante tutto ciò, dalla musica scaturiscono meravigliose emozioni che uniscono, dalla musica nascono aiuti concreti per chi, con difficoltà e dolore, deve affrontare la radioterapia. Con questa donazione inizia una raccolta fondi che per noi ha un enorme valore, il nostro obiettivo sarà quello di dotare la LILT di un pulmino con cui accompagnare i pazienti ai loro rispettivi centri di radioterapia. Molti di loro non solo si ritrovano ad affrontare la cura con tutto ciò che comporta, ma devono anche risolvere il problema dell’accompagnamento, risolvendolo spesso con l’utilizzo di servizi a pagamento. Ecco noi vorremmo spianare almeno queste difficoltà con un mezzo nostro offrendo un servizio gratuito ed una assistenza attenta alle varie esigenze”.

Il cartellone di Spasimo 2022  si basa su risorse artistiche residenti con proposte inedite che potranno stimolare la voglia di buona musica in un contesto storico monumentale senza eguali, quello del Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo. La magggior parte delle esibizioni sono portate in scena da artisti che spesso esportano la loro musica in abito nazionale ed internazionale come Maurizio Bignone che oramai gira nei teatri in tutta Europa e nell’est, lo stesso vale per il chitarrista Umberto Porcaro e per lo spettacolo del Fantasma dell’Opera richiesto anche da Festival nazionali grazie alle musiche originali, nella versione inedita del 1924 di Gaston Leroux, e che sarà proiettato direttamente sulle pietre storiche dell’abside e musicato dal vivo con le composizioni apppositamente scritte da Fabio Lannino e Diego Spitaleri, accompagnati da Antonino Saladino al violoncello e Francesco Foresta jr alle percussioni. Ed  ancora  la presentazione del brano scritto insieme a Lucio Dalla dei Beati Paoli, che finalmente ha visto la luce discografica ed  il ritorno in città di Robertinho de Paola, il cui padre Irio ha battezzato i concerti nella sede storica del Brass Group nel 1974 in via Duca della Verdura, con la sua inconfondibile classe. All’interno della stagione spazio anche delle splendide artiste, della Donne che della musica ne hanno fatto una ragione di vita con sonorità incantevoli come Kate Worker con un progetto speciale dedicato alle atmosfere di Broadway, Giorgia Crimi con il suo tributo alla Bossa nova ed il ritorno di Anna Bonomolo, la black voice siciliana, con il progetto Jazz in Progress. In cartellone anche gli Irish Leaves con il loro potente sound celtico  ed il progetto etnico di Arenaria con Mario Crispi ed Enzo Rao. Spazio anche ai concerti con piano solo con Bepi Garsia e Diego Spitaleri. Infine un omaggio alla musica di Frank Sinatra con The Rat Pack e la presentazione del nuovo progetto discografico della Guna Band.

Di seguito l’intera programmazione:

29 luglio Jazz For Life Serata a favore LILT con Sergio Filosto, Diego Spitaleri, Fabio Lannino, Vito Giordano, Carmen Avellone, Tommaso Bruno Lannino, Guido Filosto, Francesco Foresta Jr.

 

30 luglio The Rat Pack

 

5 agosto Umberto Porcaro trio Umberto Porcaro chitarra e voce, Federico Paternello batteria, Giulio Campagnolo hammond.

 

10 agosto Irish Leaves

 

18 Agosto Maurizio Bignone Ensemble Maurizio Bignone pianoforte, Elena Kushchii flauto, Giorgio Gasbarro violoncello, Giovanni Apprendi percussioni.

 

20 agosto Broadway Collection Kate Worker

 

24 agosto I Beati Paoli (Anteprima) Alessandro Mancuso vox chitarra e bouzouki, Anita Vitale voce, fisarmonica e piano, Giulio Barocchieri chitarre, Antonio Putzu fiati, Mariano Tarsilla basso, Emanuele Rinella batteria.

 

26 agosto Diego Spitaleri piano solo.

 

27 agosto Bossa Crua Giorgia Crimi.

 

3 settembre Jazz in Progress Anna Bonomolo voce, Diego Spitaleri piano, Sebastiano Alioto batteria, Fabio Lannino basso. 

 

9 settembre Bepi Garsia piano recital.

 

10 settembre Arenaria Mario Crispi Enzo Rao Maurizio Curcio Carmelo Graceffa.

 

16 - 17 settembre Guna Band.

 

18 settembre Il Fantasma dell’Opera versione del film originale del 1925 con musiche scritte da Diego Spitaleri e Fabio Lannino , su commissione della Fondazione Taormina Arte,  Antonino Saladino cello, Diego Spitaleri piano, Fabio Lannino contrabbasso e chitarra, Ciccio Foresta marimba e percussioni.

 

Tommaso Lannino

Francesco Foresta Junior

Guido Filosto

Fabio Lannino

 

22 settembre Tribute to Irio Robertinho De Paula chitarra, Laura Sfilio voce, Vincenzo Favara percussioni, Giuseppe Urso batteria, Diego Spitaleri pianoforte, Fabio Lannino basso. 

Info biglietti e prenotazioni a partire da   € 10,00 inclusi diritti

 

The Brass Group - www.bluetickets.it; Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. tel. 334 739 1972

L’Ufficio Stampa Fondazione The Brass Group Rosanna Minafò  

email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. cell. 348 4009298

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Luglio 2022 18:59
 

Ultime Notizie

Marylin, un mito!
    A 60 anni di distanza dalla tragica scomparsa della più celebre... Leggi tutto...
La Lanterna Magica ricorda Gassman
      La Lanterna Magica ricorda Vittorio Gassman a 100 anni... Leggi tutto...
Galleria Nazionale delle Marche
Galleria Nazionale delle Marche Palazzo... Leggi tutto...
Taranto: VII Cielo
Ultimo appuntamento di giugno per “Primo” Festival Internazionale... Leggi tutto...
VR - Lo scultore Sisto Righi va oltre
Continuano fino al 26 giugno gli eventi di “OLTRE...” ... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |