Template Tools
Lunedì, 05 Dicembre 2022
Sgarbi e il suo compleanno PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Interviste
Sabato 23 Luglio 2022 14:17

 

 

Inevitabile osservare che la vita media si è allungata, i 50, 60, 70 anni e passa! non sono certamente quelli di ieri. Tutt’altro! E questo senza dubbio in virtù dell’alimentazione, abbondante al contrario dei decenni addietro, nonché dei tanti progressi della medicina capace di giudicare ‘anziano’ solo chi di primavere ne ha compiute almeno 80, se non addirittura 85!

Vittorio Sgarbi, a noi di fronte, ne è l’esempio lampante. Sempre così disinvolto ed affascinante, dall’elegante gestualità, contrassegnata da  sguardo mobilissimo ed occhiate argute.

Approfittiamo d’una  sua pausa con saluto ad amici vari, dopo aver presentato a Firenze l’opera  “La pace di  Kiev” , per chiedergli un bilancio dei suoi primi settanta anni.

“Eh…i miei ultimi settanta anni. Osserverei un bilancio negativo  nel senso che non ne avrò altri settanta da vivere e quindi, quello che ho fatto sino ad oggi, poteva essere di più. Ho poco tempo per finire.”

Beh…  un pensiero decisamente azzardato…

Potevo ricominciare i settant’anni e farli diversi. Chissà…li ho fatti come son venuti!”

E allora sulla scia di questa risposta gli chiediamo orgoglio e rimpianti!

“No, no! Non ho rimpianti, il tempo è così corto ed io  sono orgoglioso di tutto quello che ho fatto. Altrimenti non l’avrei fatto! Ho affermato un’idea che evidentemente è la mia, manifestandola nelle tante sfaccettature delle cose fatte. Ho voluto lasciare un segno e…mi pare d’esserci riuscito. Parlo del mio pensiero espresso tramite una quantità di coincidenze televisive, sui vari social presenti, cadendo in un momento in cui gli intellettuali hanno avuto talvolta dei pensieri straordinari, senza tuttavia arrivare da nessuna parte in quanto fermati nei rivoli dei luoghi dove si muovevano. Io ho trovato un fiume dove appunto le mie idee si sono fatte vedere e conoscere…quindi!”

In un percorso di vita in cui si possono menzionare anche le varie colonne portanti della sua esistenza quali sua sorella Elisabetta Sgarbi, Sabrina Colle, ed altre figure ancora.

Mettiamoci anche mia madre, decisamente. Tutte donne estremamente importanti. Sono un uomo che da loro  ha sempre avuto sostegno e considerazione.”

Mettiamoci anche i figli.

Anche i figli…anche i  figli. Francamente il potere femminile è vitale. E’ la vita.”

Vittorio Sgarbi ha dichiarato più d’una volta di non possedere un forte istinto paterno, nonostante ciò nell’ultima risposta data, lo sguardo si è addolcito con sorriso benevolo. E non è stata un’impressione visto che ‘recitare’.. non appartiene proprio alle sue corde!

 

Sgarbi presenta La Pace di Kiev

In Palazzo Vecchio la versione in gesso della celebre opera del Canova

 

 

 

 

Carla Cavicchini

 

Ultime Notizie

L´Ambasciatore Azzarello intervistato a Belém
           Belém 23/11/2022 ... Leggi tutto...
Le migliori interviste - Fabio Desideri
LE IMPRESE ITALIANE VOCATE ALLA INTERNAZIONALIZZAZIONE E ALLE SFIDE DEL MERCATO... Leggi tutto...
Eva Colella in intervista
  Oggi intervistiamo Eva Colella, una professionista entusiasta del... Leggi tutto...
Intervista a Giuseppe Libonati
UN'ESPERIENZA DI SUCCESSO NELLA PANDEMIA L’intervista a Giuseppe... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |