Template Tools
Lunedì, 27 Settembre 2021
Compagnone, analisi sul Covid PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Opinioni
Sabato 26 Giugno 2021 19:33






Nel Vertice di AstanA i partecipanti sono propensi ad estendere la pandemia da Covid fino al 2027, dovranno essere pochi gli eletti che potranno salire sull'arca destinazione Africa. Il programma funzionerà come i vasi comunicanti, man mano che l'Africa si svuota altre etnie dotate di lasciapassare, la riempiranno.
La pandemia esplosa in Asia nell'ottobre 2019 ha provocato un dissesto economico planetario che non vede Luce. Le misure preventive, restrizioni a fisarmonica, lockdown parziali, totali, condizionati, stanno arrecando danni incalcolabili per le economie degli Stati.
Si ricorre alla paura come deterrente per il controllo dei popoli. Si propina una falsa illusione di una falsa normalità, quando in verità tutto è pianificato e di normale non c'è nulla. I cittadini vengono tenuti al guinzaglio con lo spauracchio del virus radiocomandato, ad uso e consumo dei governi. Quando le tensioni nelle popolazioni diventano palesi, anche per l'orecchio e l'occhio esperto delle Agenzie di Intelligence, usate dai governanti come sentinelle, il guinzaglio si allenta, altresì si tende. Tutto è studiato a tavolino per dare l'impressione alle masse che ogni misura è prodromica per la sicurezza e la salute dei cittadini. Il NWO continua imperterrito con gli esperimenti sociali sulla popolazione; vuole capire quanto può ancora  spingersi prima che i popoli si ravvedano della mancanza di libertà.
L'esperimento a fisarmonica sta funzionando, si fa coincidere l'allentamento con i periodi temporali che contraddistinguono le abitudini socioculturali e religiose delle popolazioni. Mantenere la cavezza dei bipedi troppo tesa nei periodi delle grandi cerimonie religiose per i cristiani, (la natività, o la Pasqua), o per le meritate vacanze, (ferie estive o invernali) può scatenare una fissione umana incontrollabile che risveglia la ghiandola pineale sopita degli individui e la percezione degli eventi da cui si è condizionati. Per questi fattori ad AstanA si pensa di estendere la pandemia fino al 2027 al fine di affievolire la resistenza degli individui ed abituarli a questa nuova esistenza di vita.
Naturalmente gli apostoli televisivi avranno il compito di mantenere alta l'attenzione. Alla domanda scontata di una popolazione stanca: quando finirà la pandemia? La risposta non può che essere: saranno le vaccinazioni a misurare il tempo.
Una risposta che non lascia equivoci, cari cittadini prima vi vaccinate e prima si torna alla normalità.
I promotori di questo virus non hanno preventivato però la resistenza delle popolazioni che pensavano di averle in pugno.
I governi sono corsi ai ripari imponendo vaccinazioni per fasce d'età e gestire al meglio il programma vaccinazioni.
In tutto il mondo è partita una massiccia campagna sulla bontà dei vaccini per raggiungere, a loro dire, l'immunità di gregge quantificata in una forchetta che oscilla tra il
70% e l'80% per tornare alla normalità. Anche l'approccio sul vaccino varia da Paese a Paese, alcuni paesi meglio attrezzati marciano spediti, altri meno. Oggi Israele, il paese con il più alto tasso di vaccinazione del mondo, il 75% della popolazione vaccinata in soli due mesi, paga questa voglia di strafare. Negli ultimi giorni sono schizzati i picchi di persone infette, soprattutto tra i vaccinati. Un segnale forte che provocherà malumori ad AstanA.
Quanto sta accadendo in Israele viene occultato da una stampa mercificata. In alcuni paesi soprattutto negli Stati Uniti, i governatori fanno un passo indietro verso le vaccinazioni forzate. Israele docet, la maggior parte degli americani di religione ebraica hanno contezza su ciò che veramente accade nella terra di loro provenienza e per i rapporti diretti familiari o amicali, informazione devastante per i media mainstream che vedono la loro informazione di alta sartoria scolorirsi per tessuti non resistenti agli acquazzoni estivi.
Quanto sta accadendo in Israele che si appresta a richiudere le sue frontiere, provoca malumore all'industria del turismo che era pronta ad accogliere i turisti per la stagione estiva del 2021 dopo un anno di fermo totale.
Ma soprattutto spaventa il Gotha  del potere riunito ad AstanA che sarà costretto a rivedere i suoi piani luciferini.
Il piano iniziale che doveva concludersi con una vaccinazione di massa entro 3 anni, per i nuovi sviluppi che arrivano da Israele saranno estesi fino al 2027.
Una manna dal cielo per la Germania che ha visto la sua economia contrarsi vistosamente e questa estensione darà tempo alla Germania di non farsi trovare con un esercito impreparato ed inefficiente, pronta a tornare il grande impero antecedente alle due grandi guerre mondiali.
Questa pandemia sarà un gateway per una prossima guerra mondiale. Anche nel passato, le pandemie hanno preceduto grandi conflitti globali, e la storia pedissequamente si ripete, cambiano solo i modelli ma gli attori sono sempre gli stessi. Germania e Turchia.
Vorrei essere un falso profeta ma tutti i modelli, visti da una prospettiva storica, mi confermano che questa sarà la strada in cui il mondo sta andando.
Non facciamoci illusioni. Il Covid serve per indebolire la forza degli stati e la resistenza dei popoli.

*Maurizio Compagnone
Analista

 

Ultime Notizie

L´Opinione di Maceri
    Strada in salita sull'aumento delle tasse ai ricchi: fra... Leggi tutto...
Fabio Porta sull´Afghanistan
UN FALLIMENTO LUNGO VENTI ANNI Quale lezione possiamo trarre da quanto è... Leggi tutto...
L´Opinione di Domenico Maceri
Le minacce e l'intimidazione: arma politica dei repubblicani “Io ero uno... Leggi tutto...
L´Opinione di Maceri
    Biden completa l'agenda di Trump sull'Afghanistan: giusta mossa... Leggi tutto...
L´opinione di M. Compagnone
    Il presidente Biden immemore della storia, sta facendo di tutto... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |