Template Tools
Sabato, 18 Agosto 2018
Libia, scontro Salvini-Ue PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Politica
Lunedì 16 Luglio 2018 11:04

Il ministro dell'Interno: "Riconoscere Libia porto sicuro". Ma Bruxelles si mette di traverso. E Salvini: "Si cambi o ci muoveremo da soli"

Luca Romano  - ilgiornale.it


Scontro a distanza tra Matteo Salvini e la Commissione europea. Tema del contendere è la Libia
Il ministro dell'Interno, nel corso di una conferenza stampa nella sede dell'agenzia Itar-Tass a Mosca, ha ribadito: "Dobbiamo cambiare la normativa e rendere i porti libici porti sicuri, c'è questa ipocrisia di fondo in Europa, in base alla quale si danno soldi ai libici, si forniscono le moto vedette e si addestra la Guardia costiera, ma poi si ritiene la Libia un porto non sicuro, questo bipolarismo europeo che va superato".

Ma dalla Ue la risposta non si è fatta attendere. "Nessuna operazione europea e nessuna imbarcazione europea riporta i migranti salvati in mare in Libia, perché non consideriamo che sia un paese sicuro", ha replicato la portavoce della Commissione, Natasha Bertaud.

In merito alla ripartizione dei migranti sbarcati a Pozzallo, il portavoce dell'esecutivo comunitario, Margaritis Schinas, ha affermato: "L'Italia ha ragione a chiedere cooperazione regionale sugli sbarchi, ma la Commissione crede che soluzioni ad hoc come quella della ripartizione dei migranti sbarcati oggi a Pozzallo non possono essere sostenibili nel lungo periodo". Una presa di posizione è arrivata anche da Federica Mogherini, Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza: "La decisione rispetto al fatto che i porti libici non siano porti sicuri - ha detto - è una decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo, quindi è una valutazione puramente giuridica sulla quale non c'è decisione politica da prendere, ma è nelle mani di una corte indipendente".

Salvini poi ha replicato alla Ue: "L'Unione Europea vuole continuare ad agevolare lo sporco lavoro degli scafisti? Non lo farà in mio nome, o si cambia o saremo costretti a muoverci da soli".

Aiutaci ad informarti meglio visitando il sito: www.rivistalagazzettaonline.info 

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Luglio 2018 11:22
 

Ultime Notizie

Fontana: "Via legge Mancino Razzismo è arma ideologica"
Il ministro vuole abrogare la legge contro il fascismo: "Usata dai... Leggi tutto...
Migranti, Seehofer si dimette. Il governo Merkel è in crisi
Migranti, Seehofer si dimette. Il governo Merkel è in crisi Il ministro... Leggi tutto...
In arrivo il "decreto dignità". È una stangata sulle aziende
"Multe" alle imprese che vanno a produrre all'estero. Contributi più... Leggi tutto...
Elezioni e vertici, i 10 giorni che cambiano l'Unione
Elezioni e vertici, i 10 giorni che cambiano l'Unione Incontro Merkel-Macron,... Leggi tutto...
Governo, Salvini non tratta più
"Savona è il mio ministro" Il comizio di Salvini da Martinengo:... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |