Template Tools
Domenica, 21 Ottobre 2018
Libia, scontro Salvini-Ue PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Politica
Lunedì 16 Luglio 2018 11:04

Il ministro dell'Interno: "Riconoscere Libia porto sicuro". Ma Bruxelles si mette di traverso. E Salvini: "Si cambi o ci muoveremo da soli"

Luca Romano  - ilgiornale.it


Scontro a distanza tra Matteo Salvini e la Commissione europea. Tema del contendere è la Libia
Il ministro dell'Interno, nel corso di una conferenza stampa nella sede dell'agenzia Itar-Tass a Mosca, ha ribadito: "Dobbiamo cambiare la normativa e rendere i porti libici porti sicuri, c'è questa ipocrisia di fondo in Europa, in base alla quale si danno soldi ai libici, si forniscono le moto vedette e si addestra la Guardia costiera, ma poi si ritiene la Libia un porto non sicuro, questo bipolarismo europeo che va superato".

Ma dalla Ue la risposta non si è fatta attendere. "Nessuna operazione europea e nessuna imbarcazione europea riporta i migranti salvati in mare in Libia, perché non consideriamo che sia un paese sicuro", ha replicato la portavoce della Commissione, Natasha Bertaud.

In merito alla ripartizione dei migranti sbarcati a Pozzallo, il portavoce dell'esecutivo comunitario, Margaritis Schinas, ha affermato: "L'Italia ha ragione a chiedere cooperazione regionale sugli sbarchi, ma la Commissione crede che soluzioni ad hoc come quella della ripartizione dei migranti sbarcati oggi a Pozzallo non possono essere sostenibili nel lungo periodo". Una presa di posizione è arrivata anche da Federica Mogherini, Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza: "La decisione rispetto al fatto che i porti libici non siano porti sicuri - ha detto - è una decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo, quindi è una valutazione puramente giuridica sulla quale non c'è decisione politica da prendere, ma è nelle mani di una corte indipendente".

Salvini poi ha replicato alla Ue: "L'Unione Europea vuole continuare ad agevolare lo sporco lavoro degli scafisti? Non lo farà in mio nome, o si cambia o saremo costretti a muoverci da soli".

Aiutaci ad informarti meglio visitando il sito: www.rivistalagazzettaonline.info 

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Luglio 2018 11:22
 

Ultime Notizie

"Sui migranti serve condivisione"
  "Sui migranti serve condivisione". Ma il vertice Ue è un... Leggi tutto...
Migranti, Moavero a muso duro: ​"No imposizioni dalla Francia"
Il ministro degli Esteri avverte i francesi su Libia e migrazioni: "Non... Leggi tutto...
Porta News
 NO ALLA RIDUZIONE PER DECRETO DEI DIRITTI DEGLI ITALIANI NEL MONDO !... Leggi tutto...
Diciotti, 50 migranti dileguati
Diciotti, dileguati nel nulla 50 migranti affidati alla Cei A renderlo noto i... Leggi tutto...
Salvini sfida Renzi, Boschi e Boldrini : ​"Adesso condannate questo"
  E sulla sua pagina Facebook lancia una provocazione, un messaggio alla... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |