Template Tools
Giovedì, 13 Agosto 2020
Molise Friend Festival PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Eventi
Giovedì 17 Agosto 2017 01:52
 




Il 17 e 18 agosto a Monteverde dei Bojano palloncini e braccialetti fluo per sancire l’impegno civile dei giovani!

Due serate speciali, quelle ospitate all’interno del Molise Friend Festival, evento clou del repertorio musicale molisano e riferimento per la rete europea dei festival, che nell’edizione 2016 aveva calamitato sulla città di Bojano 16 mila persone provenienti da tutta Italia, gruppi musicali giunti persino dall’estero, per quest’appuntamento, che si inserisce pienamente nella programmazione dei Festival europei, una tre giorni e tre notti di musica, cultura, integrazione, band da urlo, atmosfere rap, folk, jazz, sound, liric, classic performance. La Notte Turchese Place of Ideas Un Mondo d’Italiani da un’dea di Mina Cappussi, s’innesta nel successo consolidato di quello che era il Matese Friend Festival e oggi prende il nome di “Molise Friend Festival”. Una Notte Turchese che raddoppia e diventa very cool, con due appuntamenti di musica, storie, intrattenimento, che celebrano la Festa del Servizio Civile, rigorosamente turchese, come il nome del progetto di Agenzia Agorà, che ruota attorno al quotidiano internazionale dedicato agli Italiani nel Mondo, unmondoditaliani.com. Una iniziativa, anche questa, collocata nel frame del Molise Noblesse Festival, organizzata dal Centro Studi Agorà, Un Mondo d’Italiani, Molise Noblesse, Il Pentagramma e Aitef. Il 17 e 18 agosto 2017 a partire dalle 21.30 all’interno del Matese Friend Festival, main area Solidarietà in via Don Albino Jovich, nell’atrio della scuola elementare, ragazze e ragazzi in servizio civile, ma anche quelli che hanno fatto quest’esperienza entusiasmante negli anni passati, e coloro che quest’anno hanno presentato domanda per partecipare alle selezioni, saranno coinvolti in una speciale kermesse emozionale, tra palloncini, rigorosamente turchese, braccialetti fluo, musica selezionata dall’Accademia Il Pentagramma, caramelle per i bambini, ricordi, presentazioni, emozioni a gogo.

Il 17 agosto, Jurassik Orchestra, la jazz band tutta molisana, nata nel 2016, che balza agli onori della cronaca perché suona solo per fini nobili, esibendosi in concerti il cui ricavato serve a rendere felice qualcuno, come felici, e si vede, sono questi musicisti quando imbracciano i loro strumenti. Al comando della vetusta formazione, il maestro Pino De Vivo, sassofonista di lungo corso e insegnante presso il Laboratorio Orchestrale per Fiati delle Scuola di Musica "Thelonious Monk" di Campobasso, 13 elementi: Matteo Circelli e Luciano Poleggi alla tromba, Andrea Piacci al sassofono soprano, Michele Barbato e Gianni Di Iorio al sassofono alto, Antonio delle Veneri e Donato Barone al sassofono tenore, Antonio Griguoloal sassofono baritono, Luca di Muzio al contrabbasso, Luigi Bove al piano, Luigi Piunno alla chitarra, Giovanni Buccioni alla batteria, e con il supporto tecnico artistico del maestro Roberto Napoletano. Il repertorio è quello delle grandi orchestre americane degli anni ’30-’40-’50 con pezzi che hanno fatto la storia del jazz: In the Mood, Summertime, Moonlight Serenade, Whisper Not. Tutta da gustare la performance della Jurassik Orchestra, tra suoni che evocano immagini d’altri tempi, canzoni che sono patrimonio della musica mondiale e le battute pungenti e simpatiche del direttore d’orchestra alla volta dei suoi “ragazzi”, tutti professionisti affermati che dedicano tempo ad energie a nobili cause.

Il 18 agosto è la volta di Sting Tales trio (Giovanni Vicedomini (piano), Riccardo Scinocca (batteria), Pierluigi Barbato (basso). Un trio d’eccezione, con un repertorio che obbligherà a muoversi e a cantare anche i più restii, sull’onda dei più bei brani di Gordon Matthew Sumner, in arte Sting, nato a Wallsend, Northumberland, nella zona industriale di Newcastle, oggi felice cittadino della Toscana.

“Ci riconoscerete – spiega Erika Lucarelli, del Comitato organizzatore assieme ad Antonio Rocco, Federica Notte, Silvana Chiovitti, Andrea De Marco, Giuseppe Priolo, Vanessa Rico, Sabina Iadarola, Maria Giorio, Antonio Romano, Celeste Bucci, Eliana Petruccelli, Matilde Muccilli, Valentina Lancellotta, Massimiliano Rossi (che ha curato la grafica) - perché saremo noi, quelli del servizio civile della redazione Umdi, e perché saremo tutti rigorosamente …turchese! Vi aspettiamo!”

Il Molise Friend Festival si apre mercoledì 16 con un’anteprima Suoni del Matese e il ritrovo, poco prima di mezzanotte, al Rifugio Sant’Egidio di Bojano, con la lettura musicata sotto le stelle del testo di Henry MILLER al suono del violino di Federico Valerio.

Il giorno seguente, 17 agosto, si entra nel vivo del MFF e delle Notti Turchese Umdi 2017!

From: mina cappussi                                                                                                                                   < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

Aiutaci ad informarti meglio visitando il sito: www.rivistalagazzettaonline.info 

 

Ultime Notizie

Terre di canossa 2019
Terre di Canossa 2019: al via la nona edizione! ... Leggi tutto...
Izourt programma
  Per chi volesse venire in Francia con noi nei paesi gemellati ,chiamare... Leggi tutto...
La Venaria Reale
Newsletter speciale ... Leggi tutto...
Emozioni come la pioggia a Bojano
IL CAFFÈ LETTERARIO UMDI SI FA SPETTACOLO DI LETTERE, MUSICA, TEATRO, CANTO.... Leggi tutto...
RC - Cerimonia Premiazione
Mercoledì 20 dicembre 2017, ore 10.00 Salone delle conferenze del Palazzo... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |