Template Tools
Venerdì, 15 Dicembre 2017
Tutta la bellezza della Toscana, anche a Pasqua PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Regione Toscana
Sabato 15 Aprile 2017 22:57

Ieri sera la rievocazione storica di Grassina. Maxi uovo di cioccolato per i bambini della Casa famiglia San Paolino. A Palazzuolo la disfida dell'uovo di Pasquetta


 

FOTOGRAFIE — Ieri sera la Rievocazione della Passione di Cristo è andata in scena a Grassina. Un appuntamento che torna ogni anno la sera del venerdì santo e che richiama migliaia di spettatori. La manifestazione è stata organizzata come di consueto dal Centro Attività Turistica onlus di Grassina. Oltre cinquecento i figuranti impegnati nella rappresentazione. Per il secondo anno consecutivo, anche i richiedenti asilo ospitati nella struttura comunale di Grassina hanno preso parte alla Rievocazione come interpreti, addetti alla sicurezza e figuranti. Ad aprire la rappresentazione, ieri sera, i saluti del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini e del presidente di Cat Daniele Locardi.

Un maxi uovo di cioccolato con i personaggi del cartone animato russo Masha e Orso, che ha fatto felici i tanti bambini della Casa famiglia San Paolino: è il regalo che l’associazione Borgo Ognissanti ha donato ai bimbi ospitati con le loro madri presso la struttura di proprietà del Comune gestita da Caritas. Stamani alla consegna dell’uovo e di un cd con alcuni episodi del cartone erano presenti gli assessori all’Accoglienza e allo Sviluppo economico Sara Funaro e Cecilia Del Re, il responsabile della struttura Marzio Mori di Caritas e il presidente dell’associazione Borgo Ognissanti Fabrizio Carabba. La consegna dei doni e lo scambio di auguri per una felice Pasqua si è svolto in un clima di festa e allegria, dove i protagonisti sono stati i bambini ghiotti di cioccolato e desiderosi di poterne staccare un pezzo dall’uovo gigante realizzato appositamente per loro. L’uovo di oltre 20 chili di peso è il frutto di due mesi di lavoro della cioccolateria ‘Ballerini’, pasticceria artigianale fondata nel 1936 che ha la propria sede in Borgo Ognissanti.

Appuntamento con una delle tradizionali sagre del periodo pasquale a Quadalto, piccola frazione di Palazzuolo sul Senio dominata dalle austere e rigogliose vette del Passo della Sambuca, con un magnifico Santuario Mariano da visitare, il Santuario della madonna delle Nevi di Aquadalto.L’appuntamento è per il giorno di Pasquetta (quest’anno Lunedì 17 aprile), dalle 15 alle 18 si susseguono nella frazione una serie di sfide con le uova sode che vengono battute l'una sull'altra, chi alla fine rimane con l'uovo intatto vince la gara.Appuntamento divertente e ricco di animazione che vede protagonisti indiscussi i tradizionali giochi popolari di battitura delle uova sode. Chi vince se le porta a casa tutte.Inoltre durante la giornata è prevista una ricca lotteria pasquale i cui proventi andranno in beneficenza.Per informazioni: Bar Quadalto, Località Quadalto, 23, Telefono: 055 804 6808.

Sarteano, anche nel nel giorno di Pasqua, il mercatino con i prodotti a chilometro zero, aperto tutto il giorno (dalle 9.30 alle 20). Prevista una proposta musicale nel pomeriggio (ore 18), tutto in piazza XXIV Giugno. E non solo. Il centro storico di Sarteano è diventato particolarmente ricco di attrazioni culturali, a partire dalla mostra nello spazio espositivo RaM, nella rocca Manenti, aperta in questi giorni, con le straordinarie immagini di Enzo Ragazzini. La sala d'arte Beccafumi, la mostra permanente dedicata ai presepi di tutto il mondo e il noto museo civico archeologico completano un quadro di tutto rispetto, che si aggiunge allo storico teatro e alle bellezze paesaggistiche.

La Pasqua nel Chianti è una giostra di rituali e tradizioni. Dal volo della colombina a Greve, in programma domenica 16 alle ore 12, a quello di Panzano che comprende anche lo scoppio del carro davanti alla chiesa del borgo, previsto martedì 18 alle ore 18. E ancora lo spettacolo delle vecce pasquali e i tappeti di composizioni floreali allestiti nelle chiese di San Casciano. Come a Firenze, anche a Greve e Panzano, torna la colomba che nel giorno di Pasqua, in forma propiziatoria, si lancerà appesa ad un filo e compierà un volo da una parte all'altra delle piazze. Un'occasione di festa tradizionale nel corso della quale l'esito del volo preannuncerà l'andamento della stagione.

La primavera pasquale è anche un grande bazar all'aperto che invade di oggetti d'antiquariato il cuore storico di Greve in Chianti. Nel lunedì di Pasquetta la piazza si anima con la quarantacinquesima edizione del Mercatino delle cose del passato, promosso dal Comune. Una delle più belle fiere di antiquariato per collezionisti dove per l'intera giornata, dalle ore 10 alle ore 19, sarà possibile fare acquisti curiosando tra le bancarelle piene di cianfrusaglie, oggetti d'antiquariato e anticaglie. Vasta e eterogenea la gamma di articoli e merce in esposizione e vendita. Tra gli altri si possono scovare mobili antichi e riprodotti, utensili, oggetti di vita rurale, ceramiche, cristalleria e posate, biancheria ricamata, manufatti in ferro, dipinti, cartoline, libri, monete d’argento, curiosità.

A San Casciano il fascino dell’anno Mille si riscopre con la rassegna “Signori e Castelli nella Val di Pesa medievale”, un ciclo di conferenze storiche, visite e aperture straordinarie di castelli e pievi del territorio edificati tra il decimo e il quattordicesimo secolo. Nei giorni delle festività pasquali vale la pena raggiungere il borgo di Passignano, nel Comune di Tavarnelle, e bussare al portone imponente del complesso monastico di Badia. Ad aprire saranno i monaci disposti ad accompagnare e guidare il visitatori sulle tracce dei tesori e delle architetture medievali dell'abbazia. Tra le meraviglie dell'edificio millenario spicca, nello spazio del refettorio dei monaci, il famoso capolavoro del Quattrocento, il Cenacolo di Domenico Ghirlandaio. Info: 055 8071171.

Anche il castello di Verrazzano, nel comune di Greve in Chianti, aprirà le porte al pubblico dalle ore 12 alle ore 19 nel giorno di Pasquetta, per visite e degustazioni. Evento promosso dalla Fondazione Giovanni da Verrazzano. E' previsto un tour alle ore 12. Info: 055 854243.

Altra proposta è il percorso di colori e simboli floreali tra le chiese del Suffragio e della Misericordia di San Casciano. Da domani fino a lunedì 17 le chiese accolgono le composizioni geometriche e simboliche delle vecce pasquali, una tradizione curata e coordinata con instancabile passione da Paolo Bacci.

Fonte: http://www.nove.firenze.it/tutta-la-bellezza-della-toscana-anche-a-pasqua.htm
Redazione Nove da Firenze

Aiutaci ad informarti meglio visitando il sito: www.rivista.lagazzettaonline.info

 

Ultime Notizie

BTO - Buy Tourism Online: nuove strategie digitali per il Turismo
I viaggiatori sono in aumento, le città d'arte italiane registrano una... Leggi tutto...
Arezzo, città del Natale
Arezzo diventa la Città del Natale, domani sabato 25 novembre prende il via... Leggi tutto...
Sviluppo di Firenze: pro e contro Aeroporto, Parco della Piana ed Inceneritore
  Lo sviluppo della Piana fiorentina passa per la VIA della nuova pista.... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |