Template Tools
Venerdì, 24 Settembre 2021
Ecco il testamento di Caprotti PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie - Cronache
Mercoledì 05 Ottobre 2016 20:25

Caprotti ha lasciato il 25% della holding che controlla Esselunga alla moglie Giuliana e alla figlia Marina

Luca Romano  - ilgiornale.it

Bernardo Caprotti ha lasciato il 25% della holding che controlla Esselunga nella disponibilità della moglie Giuliana e della figlia Marina.
È quanto si apprende all'apertura del testamento avvenuto nello studio notarile della famiglia Marchetti. Le disposizioni dell'imprenditore scomparso nei giorni scorsi a 91 anni hanno quindi chiarito l'attribuzione dell'ultimo 25% di Esselunga di cui Caprotti poteva disporre liberamente e che, come nelle previsioni della vigilia, è andato alla seconda famiglia. In base alla successione legittima infatti il 50% di Supermarkets Italiani era già destinato in parti uguali ai tre figli (Marina Sylvia, Giuseppe e Violetta) e il 25% è andato alla moglie Giuliana.

Con Giuseppe e Violetta il patron Caprotti è stato protagonista di una lunga disputa per riprendere la guida dell'azienda dopo averla lasciata nelle mani dei due figli maggiori nel 2002: l'imprenditore, dopo aver assegnato fiduciariamente il controllo ai figli infatti, nel 2011 era rientrato nel pieno possesso delle sue quote prevalendo nella battaglia legale seguita a questa decisione. Esselunga, di cui oggi il consiglio di amministrazione di Supermarkets Italiani ha deciso lo stop alla vendita, ha registrato nel 2015 ricavi per 7,3 miliardi di euro e utili per quasi 300 milioni e conta quasi 22mila dipendenti.

Intanto, il Consiglio di Amministrazione di Supermarkets Italiani Spa si è riunito oggi, a Milano, per ricordare la figura del Presidente, dottor Bernardo Caprotti, scomparso venerdì scorso. Tutti i consiglieri della società, che controlla Esselunga, hanno espresso gratitudine ed hanno reso omaggio alla figura del fondatore "per la straordinaria storia imprenditoriale di cui è stato protagonista - si legge in una nota - e che ha consentito ad Esselunga di diventare leader riconosciuto a livello internazionale nel settore della grande distribuzione".

Aiutaci a informarti meglio visitando il sito: www.rivista.lagazzettaonline.info 

 

Ultime Notizie

Addio di cuore a Giuseppe Santoro
  L’architetto aquilano ha progettato numerose opere, tra cui... Leggi tutto...
Molfetta - Civitas Mariae
        Ippazio Campa - Ritratto del Cardinale Pietro... Leggi tutto...
Il “signore della Terza Pagina”
    Nel cimitero di Sanguinetto (Verona) – Giulio, il... Leggi tutto...
L´apoteosi del terrore
  Forse ancora non ne siete al corrente ma in Afghanistan, con... Leggi tutto...

Rivista La Gazzetta

 
Edizione 41
La Gazzetta 41
 

40 | 39 | 38 | 37 | 36 | 35 | 34 | 33 | 32

31 | 30 | 29 | 28 | 27 | 26 | 25 | 24 | 23

22 |